2016 da record per i cammini. Anche grazie agli italiani | www.montagnenostre.net

Sono gli italiani i camminatori più numerosi sul Cammino di Santiago: su un totale di quasi 300mila pellegrini che, nel 2016, hanno percorso l’itinerario, il 55% era costituito da turisti stranieri, il 28% dei quali era italiano.

Giunti alla città, capitale della Comunità Autonoma della Galizia, i viandanti ricevono la Compostela, ossia la certificazione del pellegrinaggio che riporta tutti i timbri delle località visitate, ma solo se i viaggiatori hanno fatto almeno 100 km a piedi, o 200 km in bicicletta.

Il 2016 è stato d’oro anche per la Via Francigena, che ha visto aumentare del 30% le presenze rispetto al 2015, e ci sono buone speranze anche per l’Italia meridionale: “Rappresenteranno le mete più ambite per il turismo in Italia” dice Marco Aguiari, presidente del Comitato Francigena Sud.

La proclamazione dell’Anno Santo, nel 2015, da parte di Papa Francesco, e l’istituzione dell’Anno dei Cammini, su decisione del Ministro Franceschini, hanno di certo contribuito ad incrementare il numero dei pellegrini: oltre agli italiani, molti sono stati i tedeschi, gli americani, portoghesi, francesi, e c’è chi è arrivato persino dalla Corea, dall’Australia e dal Brasile.

Fonte: http://montagna.tv | Autore: Joanna Dema