Bambini in montagna: rispettiamo la natura e gli animali!

Siamo soddifsfatti per aver trasmesso la nostra passione ai nostri figli insegnando i primi due accorgimenti della pagina precedente? In caso affermativo allora insegniamo i nostri bambini a rispettare la natura e gli animali di montagna. Mentre invece incaso contrario abbiate pazienza che, con il tempo, impareranno: la montagna insegna da sola!

Foto di Andi Graf da Pixabay 

Camminare…in silenzio!

Una delle cose più belle di quando si cammina sui sentieri di montagna è che chiunque si incontri, ci si saluta sempre. E quando si incrocia un bambino che dice un bel “Ciao!” non si può fare a meno di rispondere con un grande sorriso. Se i vostri bambini vi vedranno salutare sempre gli sconosciuti camminatori, impareranno presto a farlo e se capirete su un percorso affollato sarà tutto un allegro suggeguirsi di ciao, buongiorno, salve!

Insegnamo i nostri bambini che non si lancino in grida ed una smodate mentre si cammina nei boschi o nelle radure in quota. Infatti, durante un escursione, si possono incontrare animali selvatici come caprioli, scoiattoli, marmotte, camosci, stambecchi. E’ sempre un momento bellissimo in cui si scorge un animale nel bosco, che ci guarda, e poi scappa veloce.

Se il nostro bambino è uno di quelli che adora ogni tipo di animale sulla faccia della terra, stiamo certi che farà tutta la gita in silenzio! 

Foto di Pezibear da Pixabay 

Giocare…rispettando la natura!

Una delle cose più belle di quando si cammina sui sentieri di montagna è che chiunque si incontri, ci si saluta sempre. E quando si incrocia un bambino che dice un bel “Ciao!” non si può fare a meno di rispondere con un grande sorriso. Se i vostri bambini vi vedranno salutare sempre gli sconosciuti camminatori, impareranno presto a farlo e se capirete su un percorso affollato sarà tutto un allegro suggeguirsi di ciao, buongiorno, salve!

Ogni camminata in montagna è una continua scoperta ed ogni paesaggio di montagna, per un bambino, è un terreno di gioco formidabile. Dalle sponde dei laghetti dove lanciare i sassi e scovare i girini e ranocchie, alle rive dei torrenti dove fare piccole dighe, ai boschi dove potersi arrampicare su alberi o rocce o giocare a nascondino.

Se un bambino è sempre pronto ad esplorare e scoprire, ogni gioco andrebbe sempre fatto ricordandosi di rispettare l’ambiente in cui si trova. L’importante è che facciamo attenzione che i nostri bambini non strappino i rami degli alberi, non raccolgano i fiori o piante protetti e, soprattutto che non disturbino gli animali.

Scopri altre regole su:
Bambini in montagna: Come allevare dei perfetti montanari

Fonte: ilovevaldinon.it – Immagine di MaBraS da Pixabay 

Ecco alcuni articoli per i vostri bambini:

25 Condivisioni