Bivacco Camposecco

Situato a 2350 m. su un dosso roccioso dominante da S la diga e il Lago di Camposecco. A W ci sono le pareti della Cresta di Saas mentre a SE si vede verso le piramidi del Pizzo del Ton e del Pizzo S. Martino.

Gruppo Montuoso: Alpi Lepontine – Ossola S. (Italia)
Valle:  Valle Antrona


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66″]E – Itinerario Escursionistico[/mks_highlight]
Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate.
Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc).
Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Lago di Campliccioli
Quota di partenza:  1355 m | Dislivello: 995 m | Tempo di percorrenza: 3 ore
Periodo di Apertura: In permanenza – Rivolgersi in Sezione
Posti letto: 12 posti
Gestione:  Sez. CAI Villadossola
Tel. N.D.

COME SI RAGGIUNGE

Dal Lago di Campliccioli si attraversa la diga verso N e poi dalla centrale ENEL parte il sentiero che prosegue sulla sponda occidentale del lago. Si valica il ponte sul Rio Banella e al bivio successivo si prende il sentiero a destra che s’innalza verso il ruscello; si gira a sinistra e con risvolti esce in alto sul ripiano dell’Alpe Curt sut d’sut a 1627 m (ore 1). Si prosegue tra i rododendri sulla riva destra del Rio Banella che lo attraversa nella vasta conca erbosa dell’Alpe Banella 1819 m (ore 0.30; ore 1.30). Si risale brevemente la riva sinistra del rio, poi si sale a destra la scalinata detta Lo Scalone. Quindi si segue la traccia che piega a sinistra su una costa e arriva all’Alpe Scarone 2031 m (ore 0.30; ore 2). Il sentiero sale a mezza costa e attraversa in alto una colata di sassi, poi su erba e sassi passa sotto la diga prima di arrivare alla casa dei custodi e subito dopo al bivacco.
Fonte: rifugi-bivacchi.com


TRAVERSATE
Bivacco Antigene | Rifugio Angola | Bivacco Città di Varese

ASCENSIONI
Punta di Saas | Pizzo Scarone | Cima dello Spigolo | Cimone di Camposecco | Cima Turiggia

Vedi tutti i rifugi di Valle Antrona »