Bivacco Colombo A. Bijelich

Sorge sulle rocce basali della parete Sud del Pizzo della Forcola Alta, poco sopra il Passo Scerscen a quota 3122 metri. Da qui o dal Pizzo Tre Mogge il panorama è stupendo: Gruppo del Bernina, Gruppo del Disgrazia, la Val Masino ed il versante Svizzero.

Gruppo Montuoso: Bernina – Disgrazia (Italia)
Valle: Valmalenco



DIFFICOLTÀ

EEA

Itinerario Escursionistico per esperti con attrezzatura
Si tratta di percorsi attrezzati o vie ferrate. Si usa questa sigla al fine di avvertire l’escursionista che l’itinerario richiede l’uso dei dispositivi di autoassicurazione quali corda, ramponi e piccozza.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Rifugio Longoni
Quota di partenza:  2450 m  |  Dislivello: 720 m  |  Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
Periodo di Apertura: Sempre aperto
Posti letto: 4 posti
Gestione:  CAI Sezione Valtellinese di Sondrio
Tel. +39 0342 214300

COME SI RAGGIUNGE


Itinerario A
Dal rifugio Longoni si segue il sentiero dell’Alta Via della Valmalenco che percorre tutto il circo terminale della Val Fora. Dopo poche decine di metri, in corrispondenza di un ometto si prende a destra seguendo l’indicazione per il Passo delle Tre Mogge; si sale in direzione N per erbe e risalti rocciosi fino alle pietraie sottostanti il versante S del Pizzo delle Tre Mogge. Per un canalone detritico (neve) si supera sulla destra la bastionata rocciosa che dalla Sassa di Fora si allunga fin qui e si tocca la Cengia del Caval, larga rampa detritica compresa fra la bastionata e la base dello sperone. Con salita su traccia di sentiero verso NW si segue questo spalto fino alla conca morenica occupata da un laghetto di fusione; lambitolo sulla destra, per un piccolo glacionevato e un salto di sfasciumi si tocca il Passo delle Tre Mogge da dove, puntando verso N, si scavalcano gli affioramenti rocciosi 3043 m e 3145 m, posti sul ghiacciaio alla base del versante N del Pizzo delle Tre Mogge, per poi salire verso E fino al Passo Scerscen e al bivacco.

Itineario B
Dal rifugio Longoni scendere sulla strada sterrata proveniente da San Giuseppe e percorrerla verso E compiendo un lungo traverso quasi pianeggiante. Una serie di tornanti porta alla conca morenica dove termina la strada e si trova la baracca della teleferica dell’ex rifugio Entova-Scerscen. Proseguire lungo gli ultimi metri di strada che si portano sotto la ripida pendice che sale alla cresta E della Sassa d’Entova. Un sentiero sale con diversi tornanti il pendio giungendo in cresta, in corrispondenza dell’edificio dell’ex rifugio Entova-Scerscen 2957 m. Da qui traversare in diagonale il ghiacciaio di Scerscen inferiore salendo verso NW fino alle pendici meridionali del Pizzo Glüschaint e con un’ultima leggera deviazione a W raggiungere il Passo Scerscen 3122 m. Sulle rocce della sponda destra, ben visibile sorge il bivacco che in breve si raggiunge.

ESCURSIONI 
Rifugio Marinelli Bombardieri | Chamanna Coaz (SUI)

ALPINISMO 
Pizzo Glüschaint (3594 m.)

VEDI TUTTI I BIVACCHI DELLA VALMALENCO »

MONTE DISGRAZIAPIZZO BERNINAMARINELLI

1 Condivisioni