Bivacco Mario Molteni – Giuseppe Valsecchi


Sorge a 2510 m. nei pressi di un grosso masso al centro del circo terminale della Valle del Ferro poco a valle del tracciato del Sentiero Roma.

Gruppo Montuoso: Masino-Bregaglia (Italia)
Valle: Val Masino

DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66″]EE – Itinerario Escursionistico per esperti [/mks_highlight]

Itinerari generalmente segnalati ma che richiedono capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su terreno impervi e infido (pendii ripidi, scivolosi di erba, misti di rocce ed erba, roccia, detriti). Terreno vario, a quote relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento, ecc). Tratti rocciosi, con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minor impegno). Restano esclusi i percorsi su ghiacciai, anche se pianeggianti e/o all’apparenza senza crepacci. Necessitano di esperienza di montagna in generale e buona conoscenza dell’ambiente alpino; passo sicuro e assenza di vertigini; equipaggiamento, attrezzatura e preparazione fisica adeguati. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l’uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbrago, ecc).

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: S. Martino
Quota di partenza:  923 m  |  Dislivello: 1600 m  |  Tempo di percorrenza: 5 ore
Periodo di Apertura: Sempre aperto
Posti letto: 9 posti
Gestione:  CAI – Sezione di Como
Tel. +39 031 264177

COME SI RAGGIUNGE

Da San Martino seguire la strada della Val di Mello fino al ponte sul torrente del Ferro, poco prima del parcheggio. Seguire la stradina a sin. del torrente fin sotto le placche della cascata e deviare poi a sin. entrando nel bosco. Percorrere il sentiero tenendosi lungo il versante destro orografico della valle per poi attraversarla ai piedi dell’ultimo suo imponente gradino granitico che si aggira per pascoli (Casera del Ferro 1658 m) e rado bosco sulla destra. Il sentiero torna poi a portarsi verso il centro della valle, al di sopra del salto, e raggiunge la Baita del Ferro 1940 m c. recentemente ristrutturata. Da qui il sentiero si trasforma in debole traccia fra i pascoli, incerta e mal segnata. Non ci sono comunque problemi, ma per essere certi di non sbagliare (specie con nebbia) basta salire le vaste praterie tendendo leggermente a sinistra fino ai macereti ove si incrocia il Sentiero Roma che si percorre poi verso destra fino alle segnalazioni che indicano il bivacco.

TRAVERSATE
Il bivacco si trova sul percorso del Sentiero Roma, nel tratto fra la Val Porcellizzo e la Val Qualido.
Può servire come ricovero d’emergenza.

Vedi tutti i bivacchi della Valmasino »



1 Condivisioni