Bivacco Valentino Belloni

ga('create', 'UA-56121339-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');


È situato a 2490 m sulla Loccia dei Camosci, alla base del crestone Est del Grand Fillar in una zona oltremodo isolata e selvaggia dominante il ghiacciaio del Belvedere.
Serve come punto di appoggio per le numerose salite al Piccolo e Grand Fillar, alla Cima Brioschi, allo Jagerhorn e alla Torre di Castelfranco.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Italia)
Valle: Valle Anzasca


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66"]EEA – Itinerario Escursionistico per esperti con attrezzatura [/[/mks_highlight]p>Si tratta di percorsi attrezzati o vie ferrate. Si usa questa sigla al fine di avvertire l’escursionista che l’itinerario richiede l’uso dei dispositivi di autoassicurazione quali corda, ramponi e piccozza.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Località Pecetto – Belvedere
Quota di partenza:  1362 m  |  Dislivello: 1128 m  |  Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
Periodo di Apertura: Apertura in permanenza
Posti letto: 9 posti
Gestione:  CAI Sezione di Gallarate
Tel. +39 0331 797564

COME SI RAGGIUNGE

Da Macugnaga, frazione Pecetto, lasciamo il grande parcheggio della seggiovia (2 bar-ristoranti) e ci incamminiamo seguendo la larga mulattiera che segue la traiettoria della seggiovia stessa. In corrispondenza di un bivio, a sinistra si prosegue attraversando il torrente verso l’Alpe Burky (stazione intermedia dei due tratti di seggiovia che raggiungono il Belvedere a poco meno di 2.000 metri), diritti invece costeggiamo il corso d’acqua sulla riva destra e seguiamo la direzione della segnaletica gialla che indica il Rifugio Sella Eugenio. Poco dopo, lasciato il torrente, la mulattiera diventa sentiero inizialmente un po’ ripido ma comunque ben segnato. Passato un ponticello in una goletta raggiungiamo altri cartelli gialli e ci dirigiamo a sinistra verso l’Alpe Roffel lasciando a destra il sentiero per il Rifugio Sella Eugenio. Arriviamo in un pianoro erboso e passiamo da una baita ristrutturata, scendiamo leggermente e risaliamo un avvallamento, superata una macchia di vegetazione cespugliosa arriviamo all’Alpe Fillar dove troviamo altri cartelli gialli. In questo punto il sentiero si congiunge a quello che parte dal Belvedere attraversando la morena del ghiacciaio (dettagli di questa variante più sotto). Seguiamo l’indicazione per il Bivacco Belloni e continuiamo su terreno misto di pietre ed erba che proseguendo diventa sempre più ripido e pietroso. Percorriamo un breve canalino roccioso e abbiamo raggiunto il Bivacco Belloni Valentino.

Possiamo raggiungere L’Alpe Fillar (variante accennata sopra) anche dal Belvedere. A piedi lo raggiungiamo da Pecetto andando all’Alpe Burky (2 bar-ristoranti), proseguiamo poi con il sentiero che passa in una zona cespugliosa e boscosa. Terminata questa zona procediamo in una macchia erbosa fino al Rifugio C.A.I. Saronno, situato in una verde conca. Alla destra del rifugio riprendiamo il sentiero che continua nel bosco. Dopo una breve radura, siamo al Belvedere (1 bar-ristorante). Per abbreviare notevolmente prendiamo i 2 tratti di seggiovia: Pecetto-Alpe Burky e Alpe Burky-Belvedere.

Fonte: monterosa4000.it

RIFUGI RAGGIUNGIBILI
Capanna Marinelli Damiano | Rifugio Saronno | Rifugio Zamboni-Zappa | Rifugio Sella Eugenio | Bivacco Hinderbalmo

ALPINISMO
Gran Fillar | Piccolo Fillar | Cima Jazzi | Jagerhorn | Cima Brioschi | Torre Castelfranco

[m[mks_separator style=”solid” height=”1"]b>


[mks[mks_separator style=”solid” height=”1"]

Vedi tutti i bivacchi della Valle Anzasca »

2 Condivisioni