Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono sicuramente per moltissime persone degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po’ misteriosi. Numerose sono le specie di serpente esistenti al mondo, che spaziano dai serpentelli più piccoli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia risultano essere presenti su tutta la penisola le vipere, che sono velenose ed alcune possono rivelarsi quando mordono mortali. C’è subito da dire che la vipera non attacca per cattiveria, ma semplicemente perché si sente in pericolo o vede comunque il suo habitat invaso. In questa guida vedremo come poter intervenire efficacemente e velocemente su un morso di vipera.

Può capitare delle volte di sentire il dolore del morso ma di non accorgersi della presenza dell’animale, magari quando si sta lavorando in mezzo all’erba alta. Sulla pelle dopo il morso restano due piccoli buchi a circa un cm di distanza l’uno dall’altro ed eventualmente, le impronte degli altri denti del serpente, anche se in alcuni casi il morso può avvenire anche con un solo dente. I sintomi di questo morso nei primi momenti sono un dolore pungente e soprattutto prolungato, il veleno può rivelarsi letale in alcuni casi e i soggetti più a rischio, sono i bambini e gli anziani. Dopo circa 30 minuti dal morso si possono avvertire vertigini, calo della pressione, vomito, diarrea ed anche tachicardia.

Vediamo ora come intervenire correttamente. Per prima cosa è importante mantenere la calma, l’agitazione peggiorerebbe le cose, dovremo far sdraiare la vittima e per impedire che il veleno si diffonda, possiamo spremere la ferita per farne uscire il più possibile. Se il morso è avvenuto su un braccio per esempio, bisognerà con un laccio da scarpa stringere con un po’ di forza la parte a monte del morso circa 4-5cm più in alto. Ridurre al minimo i movimenti della parte colpita, all’occorrenza steccandola, per rimuovere il veleno possiamo acquistare in commercio delle apposite coppette aspiratrici che è opportuno portarsi sempre dietro quando andiamo in campagna. Nel caso non si abbiamo lavare la ferita con acqua e bendarla con uno straccio pulito. Se il morso avviene ad esempio sul collo, possiamo utilizzare un cerotto elastico per diminuire l’assorbimento di veleno. Portiamo poi immediatamente la vittima nel pronto- soccorso più vicino e se è stata uccisa, portiamo anche la vipera in modo possa essere identificata.

Fonte: http://animalidalmondo.pianetadonna.it | Foto: Immagine tratta dal sito tox.it sul dettaglio di una delle conseguenze dovute dal morso della vipera http://animalidalmondo.pianetadonna.it