Come orientarsi col metodo del bastoncino e dell’ombra?

Ci capita di viaggiare e di poter visitare posti nuovi ed è sempre buona cosa sapersi orientare per evitare di perdersi nei meandri di qualche luogo a noi ancora del tutto sconosciuto. La soluzione migliore sarebbe quindi quella di avere un buon senso di orientamento che ci permette di capire dove ci troviamo in quel determinato momento. La bussola, per definizione, risulta essere l’oggetto più utile ed utilizzato in queste determinate occasioni ma se ne dovessimo essere momentaneamente sprovvisti è opportuno conoscere un sistema alternativo, come ad esempio l’orientarsi mediante il metodo del bastoncino e dell’ombra. Munitevi di pazienza e prestate attenzione facendo in modo da seguire la guida e capire bene questa tecnica.

[mks_list type=”ol” style=”ol_squared”]

  1. Il sistema precedentemente accennato nell’introduzione, può variare a secondo del posto in cui risediamo in quel preciso momento. I differenti metodi di esplorazione cambiano a seconda se ci dovessimo trovare nell’emisfero australe o in quello settentrionale, tenendo conto però che stando sempre più vicini all’equatore il metodo risulterà essere meno efficace.
  2. Parlando dell’emisfero australe possiamo prendere come esempio un orologio ed andiamo a posizionarlo a terra, teniamo però conto che le 12.00 risultino essere parallele all’ombra che viene proiettata dal bastoncino, fatto ciò ricerchiamo il punto mediano tra la lancetta delle ore dodici. Il passo successivo sarà quello di tracciare una linea immaginaria che va dal punto mediano al centro del quadranteformando così l’asse nord-sud, dove il sole sarà nella direzione nord.
  3. Considerando viceversa di trovarsi nell’emisfero settentrionale il bastoncino andrà fissato al meglio nel suolo ma stavolta in posizione verticale così la sua ombra sarà proiettata lungo in terreno dove noi posizioneremo l’orologio facendo sì che la lancetta delle ore risulti essere parallela all’ombra che viene proiettata dal bastoncino.  Il punto mediano che dovremo successivamente trovare dovrà essere tra le 12.00 e la lancetta delle ore, subito dopo la linea immaginaria che dobbiamo tracciare sarà tra il punto da noi trovato ed il centro del quadrante.  Questa linea formerà l’asse nord-sud ed il sole stavolta sarà posizionato verso il sud.  Concludo augurandomi di aver chiarito le idee a tutti i lettori di questa guida che spero sia stata e sarà utile a coloro che si troveranno a dover utilizzare questa determinata tecnica.[/mks_list]

Assicurati di avere a portata di mano:
– Un orologio a lancette
– Un bastoncino lungo circa 15cm

Fonte: http://sportpower.liquida.it/ | Autore: Antonio Lanz



154 Condivisioni