Engadin St. Moritz: Pasqua, feste e sci di primavera

Marzo e aprile sono mesi di eventi folli sulla neve, relax al sole e di nuove opportunità per gli sportivi: riaperta la pista sul ghiacciaio della Diavolezza, un nuovo anello per il fondo a Muottas Muragl (aperto anche a febbraio) e una nuova pista freestyle al Corvatsch Snowpark. Inoltre una Pasqua strepitosa attende gli sciatori al Corvatsch con la Snow Night, la ciaspolata notturna al chiaro di luna, la discesa alle prime luci del mattino e per finire la Glüna Plaina alla Diavolezza.

Pasqua sulle nevi del Corvatsch: un programma per amanti della montagna
Ogni giorno un’emozione nello scenario alpino da favola. Si comincia venerdì 30 marzo con la sciata notturna dalla vetta del Corvatsch (3303 metri) fino a valle, preceduta da un aperitivo e da una fonduta di formaggio al Panorama Restaurant. Il punto di ritrovo, per chi si prenota con anticipo, è alle ore 18.30 alla stazione a valle Surlej in compagnia della direzione della Corvatsch AG, che accompagna questa serata. Il costo per gli sciatori è di 65 CHF, per i non sciatori di 55 CHF. Sabato 31 marzo, con ciaspole e racchette si attraversano gli spettacolari paesaggi al chiaro di luna dell’area di Furtschellas, lungo un itinerario guidato di circa 2 ore e mezza. Tappa intermedia del percorso è l’accogliente Ustaria Rabgiusa, dove verrà servito al gruppo un fumante piatto di pizzoccheri valtellinesi. La partenza è alle ore 18.45 alla stazione a valle di Furtschellas, il rientro previsto alle ore 24.00. Il costo di questa esperienza è di CHF 89.00 e include la guida, il biglietto di andata e ritorno con la funivia Furtschellas, il noleggio dell’attrezzatura e la cena. La domenica di Pasqua dalle 20 alle 23.45 cade l’ultima notte diGlüna Plaina alla Diavolezza: dopo aver cenato al ristorante di montagna Berghaus Diavolezza si scia fino a valle al chiaro di luna. L’esperienza costa 33 CHF (per gli adulti, 22 CHF per i ragazzi dai 13 ai 17 anni, e 11 CHF per i bambini dai 6 ai 12 anni. Il lunedì di Pasquetta 2 aprile, invece, ci si sveglia all’alba per salire alle ore 6 in vetta al Corvatsch (solo una salita) e ammirare lo spettacolo dell’Engadina alle prime luci del mattino. Seguono la colazione al ristorante panoramico e le discese sulle piste appena battute fino alle ore 8.30. Richiesto lo skipass giornaliero da acquistare presso la biglietteria dalle ore 05.45 alle 06.00 (si accettano gli abbonamenti plurigiornalieri e stagionali).

Feste di fine stagione, “discoteca” Corviglia
Sulla neve di St. Moritz, nelle ultime settimane di sci primaverile, prima dell’8 aprile (data di chiusura degli impianti) sono tante le occasioni di festa e divertimento. Il 17 marzo allo Sternbar, l’hot spot per gli apres-ski più celebre dell’area di Marguns, si tiene il “pazzo party” Lösch-Zwerg Schneebeben, dove da mezzogiorno fino a sera si balla in tuta da sci e scarponi, sotto il tiepido sole di marzo, mentre la musica dei dj vola sulla folla e un andirivieni di persone ordina da bere al bancone open air a forma di stella. Lo stesso giorno, a divertirsi e a sciare sulle piste di Corviglia, sono in arrivo anche 1000 studenti dell’Università Bicocca di Milano che aderiscono alle iniziative del CUS (Centro Universitario Sportivo). Ma ancora più fiammanti sono gli ultimi 4 giorni di sci sul Corviglia, dal 4 all’8 aprile, grazie all’esclusivo festival di fine stagione con musica live nelle migliori location in quota. I dettagli del programma saranno a breve disponibili.

Nuovo anello di fondo a Muottas Muragl
Per congratularsi e celebrare il 50 ° anniversario dell’Engadin Skimarathon, la panoramica cima di Muotta Muragl (2456 metri), ospita in esclusiva una spettacolare pista da fondo dal 3 febbraio al 10 marzo 2018. È lungo circa 2 km e piuttosto impegnativo. Ideale per gli sciatori di fondo che vogliono allenarsi in quota dinanzi a un panorama meraviglioso del raggio di circa 20 chilometri (fino a Sils e a Pontresina). Il circuito è accessibile con il biglietto giornaliero della funicolare di Muottas Muragl dalle ore 8 alle 17.

Riaperta dopo due anni la pista sul ghiacciaio della Diavolezza
La più lunga discesa su ghiacciaio della Svizzera (10 km), rimasta chiusa per due anni a causa di una carenza di neve, regala un’esperienza unica agli sciatori. La pista, segnalata ma non preparata, del grado di difficoltà di una pista rossa, ma con un tratto di 300 m da considerarsi pista nera, attraversa luoghi selvaggi coperti di neve e ghiaccio. A differenza di altre aree sciabili su ghiacciaio, la discesa sul Pers e Morteratsch non è “spianata” ma segue la lingua del ghiacciaio fino a terminare alla terrazza del ristorante Morteratsch, alla stazione della ferrovia retica. Condizioni neve permettendo resterà aperta fino a metà marzo. Importante: dalle 15.30 la discesa dal ghiacciaio è chiusa e non è più transitabile.

Nuova pista freestyler al Corvatsch
Si chiama Fun Ride “Pista dei divertimenti” la nuova attrazione del Corvatsch rivolta ai freestylers o agli sciatori che vogliono distrarsi un momento dalle perfette piste da sci. Si estende per 500 metri su onde, paraboliche, piccoli salti e tables, lungo il lato a sinistra del Corvatsch Snowpark, vicino alla seggiovia Mandra.

Date di chiusura della stagione invernale.
Nello scenario alpino da favola di Corvatsch e Diavolezza, con cime oltre i 3000 metri, l’inverno cede il passo alla primavera e si continua a sciare su piste ancora perfette fino al 6 maggio (neve permettendo), mentre la stazione di Lagalb anticipa la chiusura l’8 aprile come i comprensori di Corviglia e Muottas Muragl.

Fonte: pr-partner.it | Foto: Sciatore alla Snownight al Corvatsch © credit Gian Andri Giovanoli Kmu Fotografie

Per maggiori informazioni:
Corvatsch AG
Via dal Corvatsch 73
CH-7513 Silvaplana
tel. +41 (0)81 838 73 73
info@corvatsch.ch
www.corvatsch.ch/it
www.diavolezza.ch/it

Engadin St. Moritz Mountains AG
Via San Gian 30
CH-7500 St. Moritz
tel.+41 (0)81 830 00 00
media@mountains.ch
www.mountains.ch/it
www.engadin.stmoritz.ch/montagne