L’orientamento: come orientarsi con il muschio?

Nell’emisfero boreale il muschio prospera soprattutto sul lato Nord, perché è quello più umido. Per questo motivo se si usa il muschio per trovare la direzione, bisogna scoprire la causa dell’umidità. Dovremo cioè escludere tutti quei fattori che possono favorirne la crescita, ma che non possono fornire indicazioni sulla direzione. Prima di tutto dovremo considerare la pendenza: maggiore è la velocità con cui l’acqua defluisce da una superficie, minore è la possibilità che il muschio attecchisca.



Secondariamente bisogna tenere conto della consistenza di una superficie: una corteccia ruvida può essere un freno per l’acqua che scorre verso terra sul tronco di un albero. Infine, non si devono prendere in considerazione i muschi che crescono al di sotto dei 60 cm da terra, in quanto il terreno conserva l’umidità. Ricapitolando: se si vede su una parte ripida e levigata di un tronco a più di 60 cm dal terreno, probabilmente ciò è dovuto al fatto che quel lato è esposto a Nord.

Fonte: Testo tratto dal vocabolario dell’orientamento naturale dell’opuscolo “Mi sono perso” di Frate Indovino

LEGGI ANCHE:
L’orientamento:Come orientarsi in natura?
L’orientamento: Come orientarsi con il sole?
L’orientamento: Come trovare la tua latitudine?

ORIENTAMENTOREGOLE MONTAGNA