Malga Fratte Bassa

Sorge a 1482 m.in Val di Rabbi. Dalla malga si possono ammirare le Cascate del Saènt che, con un salto spettacolare, scendono dai laghetti Sternai dove nasce il Torrente Rabbiés. In alto s’intravede il pascolo e gli edifici della Malga Stablasolo.

Gruppo Montuoso: Ortles – Cevedale (Italia)
Valle:  Val di Rabbi


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66″]T – Itinerario Turistico[/mks_highlight]
Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Rabbi Terme
Quota di partenza:  1265 m | Dislivello: 217 m | Tempo di percorrenza: 40 minuti
Periodo di Apertura: dal 8 Giugno al 30 Settembre
Posti letto: NO
Vendita diretta in Malga: SI – Latte, Formaggi (Casolet)
Gestione:  Consortela Fratte – Gestore: Mauro Dalpez
Tel. +39 339 7602420

COME SI RAGGIUNGE

PERCORSO BREVE
Da Rabbi terme, superato l’Hotel delle Terme e la strada per la Val Cèrcena, poche decine di metri dopo si prende la strada bianca che costeggia il Rabbiés con andamento pianeggiante.
Dopo non molto la sterrata inizia a salire, quindi arriva ad un bivio (m 1.265) con un’altra strada bianca in discesa che s’ignora. Da qui in poi vige il divieto di transito; se necessario, si può richiedere il permesso telefonando al gestore della malga.
Avviandosi a piedi si prosegue comodamente rasentando delle baite per poi superare, con un ponticello di legno, il Torrente Ragaiòlo che, poco più a monte forma una graziosa cascata; appena di là del manufatto, la sterrata si biforca nuovamente ed occorre prendere il ramo di sinistra.
Quest’ultimo sale con pendenza più decisa nel bosco e, dopo un breve tratto meno faticoso, riprende l’ascesa formando dei tornanti. Raggiunta quota 1.380 s’incontra un’area attrezzata, poi, in concomitanza con l’uscita dal bosco, la sterrata diventa comoda (m 1.440) e compiuta una curva si giunge in vista dell’ormai vicina Malga Fratte.
Fonte: visittrentino.it

PERCORSO NATURALISTICO E TRADIZIONALE NEL PARCO DELLO STELVIO
Dal parcheggio in località Plan (mt. 1252), si prosegue a piedi sulla strada in direzione “Segheria Veneziana”. Attraversando il secondo ponte sulla sinistra si raggiunge la Segheria Veneziana “dei Bègoi”. Questo antico edificio, risalente al XVIII secolo e ristrutturato dal Parco Nazionale dello Stelvio, testimonianza della tecnologia idraulica utilizzata fino all’arrivo dell’energia elettrica, può essere visitato ed è inoltre tuttora possibile assistere alla sua messa in funzione.
Nei pressi del ponte parte il nuovo sentiero che, accompagnando l’impetuoso torrente Rabbiés sulla destra orografica, porta in località “Ramoni al Còler” (attenzione, il primo tratto di sentiero potrebbe non essere segnato sulle cartine meno aggiornate). Raggiunta la piana del Còler (mt. 1380), la sosta diventa obbligatoria per ammirare l’incantevole località caratterizzata dalla presenza di suggestivi masi, con i caratteristici tetti in “scàndole” e alcuni costruiti con la tecnica del block-bau, dove le pareti esterne vengono realizzate con tronchi incastrati l’uno con l’altro. Nei pressi del Còler è situato “Il gioco del Parco”, area ludico-didattica dove i bambini possono imparare tutti i segreti dell’Area protetta divertendosi, vivendo appieno le sensazioni prodotte dal contatto con la natura.
L’itinerario prosegue quindi imboccando il sentiero sulla sinistra, seguendo le indicazioni per “Malghe Fratte”.
Il sentiero sale nella pecceta fino a raggiungere Malga Fratte Bassa (mt. 1482): dal pascolo antistante la malga è possibile godere della visuale di gran parte della Val di Rabbi. Da qui si scende lungo la strada forestale (con possibilità di accorciare il percorso imboccando i sentieri che “tagliano” i tornanti) e, una volta giunti al torrente Ragaiolo, si percorre la stradina a sinistra in direzione “Segheria” per 100 m, per poi imboccare il sentierino a destra che ci riporterà sulla strada a 300 m dal parcheggio. Come alternativa, sotto la croce che si trova di fronte a Malga Fratte Bassa, parte un rapido sentiero che riconduce alla Segheria Veneziana dei Bègoi. Da qui il ritorno è identico all’andata.
Fonte: parcostelviotrentino.it


ESCURSIONI
Cascata del Ragaiolo | Malga Stablasolo

[mks_separator style=”solid” height=”1″]


[mks_separator style=”solid” height=”1″]

Vedi tutti i rifugi di Val di Rabbi »