Rifugio 3A

Situato in alta val Formazza a 2.960 m s.l.m., vicino al Lago del Sabbione e al ghiacciaio Siedel, a poca distanza dalla frontiera con la Svizzera.

Gruppo Montuoso: Alpi Lepontine – Ossola N. (Italia) Valle: Valli Antigorio e Formazza

DIFFICOLTÀ

E

Itinerario Escursionistico
Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate.
Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc).
Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Stazione di partenza della funivia del Sabbione
Quota di partenza:  1850 m | Dislivello: 1060 m | Tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti
Periodo di Apertura: Aperto in estate
Posti letto: 90 posti
Gestione:  Associazione Don Bosco “3A” | Custode: Organizzazione Mato Grosso
Tel. +39 347 9058659

COME SI RAGGIUNGE
Da Domodossola percorrere la carrozzabile delle Valli Antigorio e Formazza fino alla Conca di Riale (46,5 km). Qui si trova la diramazione a sinistra per la diga del Lago Morasco da dove prosegue ancora nella Valle del Gries fino alla partenza della funivia del Sabbione ove termina a 1850 m. Si scende ora sul Torrente Gries e lo si attraversa su una passerella a 1837 m; oltre, il sentiero subito si biforca. Si prosegue a sinistra, costeggiando la ripida sponda del Rio del Sabbione. Dopo numerose svolte si esce in una valletta pianeggiante al baitello Zum Stock 2210 m. Poi per pietraie e ondulazioni erbose il sentiero s’innalza verso SW fino al Lago del Sabbione, nei cui pressi sorge il rifugio C. Mores. Si attraversa la diga del Sabbione, e si sale su dossi e vallette erbose lungo un comodo sentiero che costeggia il lago arrivando al rifugio Claudio e Bruno: da lì si prosegue sul sentiero che dopo un breve tratto verso N compie un lungo diagonale verso destra (neve) raggiungendo il rifugio.
Fonte: rifugi-bivacchi.com

TRAVERSATE
Rifugio Città di Busto | Rifugio Mores | Rifugio Somma Lombardo | Rifugio Maria Luisa | Rifugio Claudio e Bruno | Rifugio Margaroli | Rifugio Miryam | Binntalhütte (SUI)

ASCENSIONI
Blinnenhorn | Siedel Rothorn | Punta dei Camosci | Punta del Sabbione | Punta d’Arbola

Vedi tutti i rifugi delle Valli Antigorio e Formazza »

ALPI LEPONTINESVIZZERADOMODOSSOLA

163 Condivisioni