Rifugio Barchi

Il Rifugio Barchi è situato a quota 1750 m. nell’omonima località nei pressi delle piste da sci che scendono dal Monte Motta. Da San Giuseppe è possibile raggiungerlo tramite un itinerario botanico che illustra, grazie ad alcune targhette, le diverse specie di vegetazione presenti in quest’angolo di Valmalenco.

Gruppo Montuoso: Bernina – Disgrazia (Italia)
Valle: Valmalenco

DIFFICOLTÀ

T

Itinerario Turistico

Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Loc. San Giuseppe
Quota di partenza:  1530 m  |  Dislivello: 220 m  |  Tempo di percorrenza: 30 minuti
Periodo di Apertura: Stagione estiva – Stagione invernale
Posti letto: solo ristoro
Gestione:  Lidia Del Zoppo
Tel.  +39 0342 452080

COME SI RAGGIUNGE

Il rifugio Barchi si trova in località Barchi di S.Giuseppe (alcuni km dopo Chiesa in direzione Chiareggio – 15 minuti d’auto), nel comune di Chiesa in Valmalenco, e puà essere raggiunto anche in automobile, da S.Giuseppe, in 10 minuti circa. Da qui, comunque, vale la pena di salire a piedi, effettuando una passeggiata di un’ora o poco più, di rilevante interesse culturale, essendovi, lungo il tragitto, unitinerario botanico che illustra, grazie ad alcune targhette, le diverse specie di vegetazione presenti in quest’angolo di Valmalenco.
 Al rifugio si accede, sempre a piedi, anche lungo il sentiero che da Campo Franscia (m.1598) porta all’ Alpe Campolungo ed all’omonimo Passo (m. 2167), per poi attraversare le piste da sci o scendere al Lago Palù, dal quale si raggiunge facilmente la località Barchi, dopo 3 ore complessive di tragitto.
Una terza via d’accesso al rifugio è quella lungo il sentiero che parte dall’arrivo della funivia Chiesa Valmalenco-Palù, e che richiede circa un’ora di discesa.
Suggeriamo però una quarta possibilità, assai interessante perchè poco praticata ma molto panoramica. Lasciata l’automobile nella frazione del Curlo, a Chiesa in Valmalenco, si imbocca un sentiero, con qualche segnalazione, per la località di Albareda, quasi sospesa sopra rocce strapiombanti che cadono sul torrente Mallero. Oltre Albareda, si raggiungono alcune cave di serpentino, che vengono aggirate dal sentiero a monte. Il sentiero entra quindi in un bel bosco di conifere, per uscirne in corrispondeza delle piste di sci, dalle quali si raggiunge facilmente il rifugio.
Fonte: waltellina.com  |   Autore: Luciano Bruseghini

ESCURSIONI
Rifugio Lago PalùRifugio Motta

ALPINISMO
Lago Palù con diversi itinerari

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VALMALENCO »

PIZZO SCALINOPIZZO BERNINAALTA VIA DELLA VALMALENCOGHIACCIAI DELLO SCERSCEN

12 Condivisioni