Rifugio Delfo e Agostino Coda

Si trova a 2280 m. sulla cresta spartiacque tra la Valle di Gressoney e la Valle dell’Elvo, a S del massiccio del Monte Mars. E’ anche meta della seconda tappa dell’Alta via della Val d’Aosta n. 1. Il rifugio è inoltre collocato lungo il percorso dell’alta via delle Alpi Biellesi.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Italia)
Valle:  Valle d’Elvo – Valle del Lys

DIFFICOLTÀ

E

Itinerario Escursionistico
Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate. Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc). Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Mucrone (1880 m), sopra Oropa (BI)
Quota di partenza:  1880 m  |  Dislivello: 400 m  |  Tempo di percorrenza: 2 ore
Periodo di Apertura: Dall’inizio di luglio a metà settembre, solo nei weekend da metà maggio a metà luglio e da metà settembre a metà ottobre.
Posti letto: 60 posti
Gestione:  Sandra Rossini – CAI Sezione di Biella
Tel. +39 015 2562405



COME SI RAGGIUNGE


Percorso da Oropa
L’itinerario più frequentato per raggiungere il rifugio inizia da Oropa e utilizza la funivia del Mucrone. Dalla stazione superiore della funivia del Mucrone (1880 m), si proseque sul sentiero che conduce al Lago del Mucrone (1902 m). A destra del lago, un ampio sentiero sale alla Bocchetta del Lago (2026 m, 0.30 ore), dove l’ambiente diventa più integro. Si scende a mezza costa nell’alta Valle dell’Elvo e si arriva a un bivio (1880 m). I segnavia della GTA indicano entrambi i tracciati, ma si preferisce andare a destra e proseguire a mezza costa sopra le baite di Chardon (1894 m). Poi si segue una lunga mezza costa e una serie di tornanti, fino al rif. Coda (2280 m, 2.00 ore). Il ritorno richiede 2.00 ore.

Percorso da Fontainemore, Val di Gressoney
Imboccare, alcune decine di metri prima del piazzale in loc. Plan de Coumarial, in comune di Fontainemore, il sentiero n° 3 che si addentra nel bosco di faggi e larici fino a raggiungere l‘Alpe Vercosa. Da qui il sentiero prosegue pianeggiante sino al ponte sul torrente Gouglias. Dopo averlo superato, si sale con maggiore pendenza fino a pervenire ad un crocevia a valle dell‘alpe di Serrafredda. Trascurato il ramo di sinistra, si piega sulla destra fino agli alpeggi di Carisey inferiore e superiore. Continuando l‘itinerario, si giunge al colle Carisey riconoscibile da una grande croce. imboccare ora il sentiero sulla sinistra che, in poco tempo, conduce al Rifugio Coda.

TRAVERSATE
Rifugio Mombarone | Rifugio Renata

ALPINISMO
Monte Mars per la Cresta Carisey | Monte Bechit | Colma di Mombarone | Punta della Sella

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VALLE DEL LYS »

GRESSONEYVALLE D’ELVO