Rifugio Ferraro

Si trova a 2066 m. nel villaggio walser di Resy a poca distanza dal Rifugio Guide di Frachej, può essere tappa di trekking in quanto posto sul percorso dell’Alta Via 1. Consente il collegamento con la Valle di Gressoney attraverso il Colle delle Bettaforca ed il collegamento con il vallone delle Cime Bianche attraverso un tratto di sentiero che aggira la conca di S. Jacques in quota (Sentiero Walser ed antica via della Kramethal) e con il Crest ed il vallone del Pinter attraverso un sentiero che passa per il villaggio Walser di Souzun.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Italia)
Valle:  Valle d’Ayas


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66"]T – Itinerario Turistico[/[/mks_highlight]r> Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Saint-Jacques
Quota di partenza:  1689 m  |  Dislivello: 401 m  |  Tempo di percorrenza: 1 ora
Periodo di Apertura: Da metà Giugno a metà Settembre
Posti letto: 40 posti
Gestione:  Bo Fausta
Tel. +39 0125 307612

COME SI RAGGIUNGE

Da Champoluc, frazione St. Jacques, lasciamo l’auto nella piazzetta della Chiesa, ci incamminiamo e giriamo a destra dopo averla oltrepassata. Qui troviamo il cartello che ci indica il rifugio ed in breve arriviamo all’inizio del sentiero e vediamo altri cartelli. Il nostro percorso è contrassegnato con il n° 9 e lo seguiamo entrando nel bosco. Il sentiero è ben segnato e molto evidente; sale con discreta pendenza fino ad una radura erbosa dove vediamo una costruzione privata sulla sinistra. Poi riprendiamo il nostro cammino rientrando nel bosco e con diversi tornanti superiamo un tratto ripido fino ad un bivio. Qui troviamo dei cartelli, prendiamo a destra e continuiamo il cammino fino al punto in cui vediamo il rifugio sopra di noi. Con pochi minuti ancora, raggiungiamo il Rifugio Ferraro.

Da Champoluc, frazione St. Jacques, lasciamo l’auto nella piazzetta della Chiesa e proseguiamo a piedi per pochi minuti fino alla frazione Blanchard. Qui la segnaletica ci indica la direzione del sentiero n° 7 che dovremo seguire ed in breve sulla destra troviamo un ponticello che attraversiamo. Il sentiero prosegue la salita nel bosco, passiamo una radura con delle costruzioni e rientriamo nel bosco fino a che il nostro sentiero si unisce ad una mulattiera. Quest’ultima, abbastanza pianeggiante, presto si congiunge alla strada sterrata (traffico privato vietato) proveniente da Saint-Jacques. Abbiamo ora davanti a noi una verde piana denominata Pian di Verra Inferiore. Imbocchiamo la strada alla nostra destra, cioè verso valle, e la percorriamo per alcuni minuti fino ad una fontana. A sinistra poi vediamo il cartello che indica la direzione. Seguiamo il sentiero, entriamo nel bosco e con alternanze di salite e discese giungiamo in prossimità del rifugio, una breve discesa e siamo al Rifugio Ferraro.

Note: Interessante è seguire un’itinerario per la salita e l’altro per la discesa e raggiungere dal Pian di Verra Inferiore, in 40 minuti circa, il Lago Blu (vedi Rifugio Mezzalama).

Fonte: monterosa4000.it

ESCURSIONI
Colle di Bettaforca | Lago Blu

ALPINISMO
Monte Rosso

[m[mks_separator style=”solid” height=”1"]b>


[mks[mks_separator style=”solid” height=”1"]

Vedi tutti i rifugi della Valle d’Ayas »


10 Condivisioni