Rifugio Guide Alpine Val d’Ayas

Questo rifugio sorge a 3402 m. sul costone roccioso chiamato Lambronecca; si trova circa a un’ora di cammino dal Rifugio Mezzalama Ottorino, ed è una struttura moderna e funzionale con una capienza di 80 posti letto, che qualifica ulteriormente l’offerta turistica locale ed offre una migliore fruibilità della zona anche agli alpinisti stranieri molto spesso accompagnati da Guide che giungono dalla vicina Zermatt o da Breuil Cervinia per salire le vette del Monte Rosa.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Italia)
Valle:  Valle d’Ayas


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66″]EE – Itinerario Escursionistico per esperti con attrezzatura[/mks_highlight]
Si tratta di percorsi attrezzati o vie ferrate. Si usa questa sigla al fine di avvertire l’escursionista che l’itinerario richiede l’uso dei dispositivi di autoassicurazione quali corda, ramponi e piccozza.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Rifugio Mezzalama
Quota di partenza:  3004 m  |  Dislivello: 421 m  |  Tempo di percorrenza: 3 ore e 15 minuti
Periodo di Apertura: Da metà Aprile a metà Maggio; da metà Giugno a metà Settembre
Posti letto: 80 posti
Gestione:  Società Guide di Champoluc Ayas
Tel. +39 0125 308975

COME SI RAGGIUNGE

Da Champoluc, frazione St. Jacques, lasciamo l’auto nella piazzetta della Chiesa e proseguiamo a piedi per pochi minuti fino alla frazione Blanchard. Qui la segnaletica ci indica la direzione del sentiero n° 7 che dovremo seguire ed in breve sulla destra troviamo un ponticello che attraversiamo. Il sentiero prosegue la salita nel bosco, passiamo una radura con delle costruzioni e rientriamo nel bosco fino a che il nostro sentiero si unisce ad una mulattiera. Quest’ultima, abbastanza pianeggiante, presto si congiunge alla strada sterrata (traffico privato vietato) proveniente da Saint-Jacques. Abbiamo ora davanti a noi una verde piana denominata Pian di Verra Inferiore, al termine della quale la segnaletica indica il Lago Blu e a destra il Rifugio Mezzalama Ottorino e il Rifugio delle Guide della Val d’Ayas. Attraversato il ponte, la strada sterrata sale con ampi tornanti, noi invece seguiamo il sentiero, sempre ben segnato, che taglia la strada come fosse una scorciatoia. Terminati i tornanti il sentiero prosegue nella sterrata che, costeggiando il torrente, entra pianeggiante nella valletta che conduce al Pian di Verra Superiore. Poco prima, indicato da due cartelli, il sentiero si stacca a sinistra e risale il ripido pendio che costituisce la sponda della morena del ghiacciaio. Percorriamo poi la cresta della sponda e siamo già in vista del Rifugio Mezzalama, più in alto e lontano vediamo anche il Rifugio delle Guide della Val d’Ayas. Il terreno da misto erboso e pietroso diventa ora pietroso e ghiaioso, caratteristica tipica delle morene. Proseguiamo ancora ed arriviamo al Rifugio Mezzalama Ottorino (3.004 m). Riprendiamo il cammino dal punto d’atterraggio per gli elicotteri sulla sinistra del Rifugio, e risaliamo ancora la sponda della morena. Continuiamo a vedere il Rifugio delle Guide della Val d’Ayas proprio sullo sperone delle Rocce di Lambronecca e la nostra traiettoria di salita è sul suo lato destro. Percorriamo poi un tratto di sentiero non più tanto evidente per via del tipo di terreno, ma comunque ben segnato (in giallo) che ci permette di raggiungere il Ghiacciaio di Verra. Attraversiamo il suo tratto inferiore verso destra e risaliamo la ripida pietraia con il sentiero, attrezzato negli ultimi metri, che ci permette di arrivare al Rifugio Guide della Val d’Ayas (un tempo chiamato Rifugio Lambronecca).

RIFUGI E BIVACCHI RAGGIUNGIBILI
Rifugio Mezzalama | Bivacco Rossi e Volante | Rifugio Ferraro | Rifugio Guide di Frachey | Rifugio CAI Casale | Rifugio Teodulo | Rifugio Guide del Cervino | Rifugio Sella Quintino | Rifugio Monterosa Hutte

ALPINISMO
Punta Castore | Punta Polluce | Roccia Nera | Goba di Rollin | Breithorn | Punta Perazzi

[mks_separator style=”solid” height=”1″]


[mks_separator style=”solid” height=”1″]

Vedi tutti i rifugi della Valle d’Ayas »