Rifugio Ponte

Il rifugio di nuova costruzione sorge all’Alpe Ponte, incantevole pascolo di montagna situato a 1528 m, ad una manciata di km dal centro di Lanzada. Facilmente raggiungibile a piedi, grazie alla sua posizione privilegiata offre ai suoi ospiti un panorama unico sulla Valmalenco. Immersi in un ambiente famigliare, potete gustare le specialità della cucina tipica valtellinese ed ammirare le bellezze della natura circostante.

Gruppo Montuoso: Bernina – Disgrazia (Italia)
Valle: Valmalenco



DIFFICOLTÀ

T

Itinerario Turistico

Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Lanzada – Dall’ultimo tornante della strada che da Lanzada sale a Franscia
Quota di partenza:  1300 m  |  Dislivello: 221 m  |  Tempo di percorrenza: 45 minuti
Periodo di Apertura: Giugno/Settembre
Posti letto: 70 posti
Gestione:  Angelo Marangoni
Tel. +39 339 2850220

COME SI RAGGIUNGE


Dall’ultimo tornante della strada che da Lanzada sale a Franscia, a quota 1300 crica, si stacca sulla sinistra una stradina che porta al rifugio. Vi è una scarsa possibilità di parcheggio all’interno del tornante stesso o nel primo tratto del percorso. Un cartello indica un’ora, ma si impiega sicuramente un tempo inferiore, anche se la salita è molto ripida. Giunti all’abitato di Ponte, lo si attraversa fino in fondo e si giunge alla meta.
Un altro itinerario è quello che parte dalla frazione Curlo di Chiesa. Dal parcheggio, alla fine della strada, si prende un sentiero sulla destra che attraversa i resti di una vecchia frana e, aggirato un masso erratico, prosegue nel bosco fino ad una baita, oltre la quale, lungo un crinale morenico, in poco tempo si giunge a Ponte (ore 1.30). Ottimo il panorama sulla vallata sottostante. Il rifugio attualmente è chiuso, nell’attesa che gli eredi dell’ex-Proprietàrio/gestore decidano se e come utilizzarlo. Non si è ritenuto importante indicare i dati della struttura (nome Proprietàrio, suo indirizzo e telefono, posti letto ecc.) in quanto non è utilizzabile dall’escursionista come posto di ristoro o di pernottamento, ma solo come riferimento per un’eventuale gita.
Fonte: waltellina.com  |   Autore: R. Moiola

SCARICA TRACCIA GPX

RIFUGI NELLE VICINANZE
Rifugio Motta | Rifugio Lago Palù

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VALMALENCO »

PIZZO SCALINOLAGO PALU’