Rifugio Sesvenna

Sorge a 2256 m. in un ampio pascolo erboso in alta Val Slingia, nei pressi del confine con la svizzera. Inoltre è punto di partenza per bellissime escursioni e scalate su cime e ghiacciai e per lo sci alpinismo.

Gruppo Montuoso: Alpi Venoste (Italia)
Valle:  Val Slingia – Val Venosta


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66"]E – Itinerario Escursionistico[/[/mks_highlight]span>
Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate. Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc). Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Slingia (loc. S.Sebastiano)
Quota di partenza:  1738 m | Dislivello: 550 m | Tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti
Periodo di Apertura: dal 1 Aprile al 15 Settembre
Posti letto: 75 posti
Gestione:  Fam. Pobitzer
Tel. +39 (0)473 83023 | Cell. +39 347 2115476

COME SI RAGGIUNGE

Dal parcheggio di Slingia (1738 m) si passa verso nord-ovest alle ultime case. Si gira a sinistra attraversando il ruscello e procedendo sulla strada forestale; poi varcando di nuovo il rio si arriva alla malga inferiore Planbell (1868 m, con posto di ristoro). Continuando sul segnavia 1 si tocca la malga superiore, e con pendenza più accentuata si arriva verso destra sotto la parete con cascata; infine si sale a tornanti alla conca ove stanno i ruderi della Pforzheimer Hütte ed il recente rifugio Sesvenna-Hütte (2256 m, aperto d’estate); ore 2 dal parcheggio. Si torna rifacendo la via dell’andata fino alla malga superiore. Ivi si può girare a sinistra sulla stradina asfaltata, che porta al paese in bel paesaggio bucolico lungo le stazioni della Via Crucis con cappella di san Sebastiano (ore 1.30 dal rifugio).
Fonte: rifugi-bivacchi.com


TRAVERSATE
Villaggio Ramosch

ASCENSIONI
Piz Sesvenna

[m[mks_separator style=”solid” height=”1"]strong>


[mks[mks_separator style=”solid” height=”1"]rong>

Vedi tutti i rifugi della Val Venosta »


32 Condivisioni