Rifugio Torino Nuovo

Sorge a 3375 m. su un pianoro roccioso poco sotto la cima della Punta Helbronner e a monte del Rifugio Torino Vecchio. Dalla primavera al tardo autunno il rifugio ospita i tantissimi alpinisti che vogliono cimentarsi nelle numerose ascensioni su neve, ghiaccio, roccia e misto che si possono effettuare in questa zona del Bianco: Dente del Gigante, Cresta di Rochefort, Tour Ronde, Aiguille d’Entrèves, Grand Capucin e i “satelliti” del Tacul, solo per citare alcune celebri cime della zona.

Gruppo Montuoso: Monte Bianco (Italia)
Valle:  Val Ferret

DIFFICOLTÀ

EE

Itinerario Escursionistico per esperti
Trattasi di sentiero o traccia su terreno sconnesso e/o scivoloso che può presentare anche tratti esposti; Percorsi con attraversamento di pietraia d’alta quota; Itinerari con tratti privi di segnalazioni e di punti di riferimento. Alcuni itinerari possono essere attrezzati con corde fisse o semplici tratte di ferrata.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: località La Palud
Quota di partenza:  1370 m | Dislivello: 0 metri se si utilizza come fan tutti la funivia, altrimenti 2005 metri | Tempo di percorrenza: praticamente nullo se si usa la funivia, altrimenti 5 ore
Periodo di Apertura: Rifugio sempre aperto da fine Maggio a fine settembre. In inverno funziona solo il Rifugio Torino Vecchio
Posti letto: 151 posti
Gestione:  CAI Sezione di Torino e CAI Sezione d’Aosta
Tel. +39 0165 844034 | +39 011 539260 (cai Torino) | +39 0165 40194 (cai Aosta)



COME SI RAGGIUNGE

Visualizza mappa ingrandita
ACCESSO ESTIVO
Da La Palud seguire il sentiero che sale in direzione NW, lungo i prati che scendono dal dosso dove sorge il Rifugio-Albergo Pavillon. Giunti sul dosso proseguire verso NW lungo un pendio via via più erto fino alle rocce de la Porte 2700 m c.ca, il contrafforte della Punta Helbronner. Da qui superare un primo risalto roccioso e proseguire lungo il dosso del contrafforte. Salire lungo un altro risalto roccioso e, successivamente, per roccette e sfasciumi sulla cresta si raggiunge il rifugio Torino Vecchio. Da qui, salire in breve al rifugio Torino Nuovo.

Per i soli alpinisti attrezzati è possibile raggiungere Rifugio Torino nuovo da Punta Helbronner, su ghiacciaio. Il percorso normale invece, è turistico e si sviluppa interamente in funivia.

Fonte: rifugi-bivacchi.com

ESCURSIONI
Sentiero attrezzato Gatti al Monte della Brenva

TRAVERSATE
Ghiacciaio del Gigante – Aiguille du Midi e Refuge Cosmiques
Traversata del Monte Bianco in Funivia (P.ta Helbronner – Aig.le du Midi)
Traversata con sci: Vallee Blanche (P.ta Helbronner – Chamonix)
Discesa con sci: Ghiacciaio del Toula
La Palud – Mont Frety (Pavillon)
Mont Frety (Pavillon) – Colle del Gigante
Colle del Gigante – Punta Helbronner
Punta Helbronner – Aiguille Du Midì
Aiguille Du Midì – Plan des Aiguilles
Plan des Aiguilles – Chamonix

ASCENSIONI
Dente del Gigante | Grand Capucin | Monte Bianco | Mont Maudit | Mont Blanc du Tacul | Aiguilles des Rochefort | Dome de Rochefort | Grandes Jorasses

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VAL FERRET »

MONTE BIANCODENTE DEL GIGANTE