Sicurezza in montagna

L’alpinismo non è che il livello superiore dell’escursionismo in montagna. L’escursionista si muove principalmente nella fascia “media” della montagna. Le escursioni in alta montagna richiedono un equipaggiamento migliore e maggiori conoscenze delle condizioni e dei rischi che si possono incontrare.

Ogni escursione richiede un’accurata preparazione. La scelta della meta va fatta a seconda della stagione, delle condizioni del tempo, del numero e del livello di allenamento e di preparazione tecnica dei partecipanti. Una buona carta e la descrizione dell’itinerario sono strumenti fondamentali, al pari delle informazioni meteorologiche e di quelle sull’apertura dei rifugi. In montagna il tempo può cambiare improvvisamente, ed è necessario essere opportunamente equipaggiati con robusti scarponi da montagna, con suola ben scolpita, parapioggia e abbigliamento resistente, in grado di proteggerci in ogni condizione climatica. Ogni zaino dovrebbe contenere anche un kit di pronto soccorso.

L’escursionismo in montagna e l’alpinismo regalano soddisfazioni ed emozioni indimenticabili, purché praticati con un equipaggiamento adeguato, con le necessarie conoscenze ed esperienza oppure in compagnia di una guida alpina o escursionisti.

[mks_list type=”ol” style=”ol_squared”]

    Per pianificare ed effettuare un’escursione in montagna in tutta sicurezza bisogna:

  1. Scegliere accuratamente la meta a seconda della stagione e dei partecipanti.
  2. Pianificare l’itinerario con il dovuto anticipo (meteo, terreno, difficoltà, tempi).
  3. Controllare l’equipaggiamento prima della partenza, e adeguarlo a seconda del tipo di escursione.
  4. Partire al mattino presto per avere a disposizione più ore di luce (tempo di riserva).
  5. Prevedere pause e tempi di sosta.
  6. Procedere a seconda delle condizioni della montagna (mantenere distanze maggiori con pericolo di caduta sassi, distanze minori con scarsa visibilità).
  7. Prudenza nell’attraversamento di nevai, da affrontare equipaggiati con bastoni da sci o piccozza.
  8. Assicurare i bambini con corde di lunghezza ridotta.
  9. Evitare rischiose scivolate sui nevai.
  10. Riconoscere rapidamente i cambiamenti meteorologici.
  11. Tornare sui propri passi in caso di maltempo: la nebbia e il cattivo tempo rendono più difficile orientarsi.
  12. Prima della partenza comunicare al gestore o all’albergatore a valle la propria meta e l’orario di ritorno previsto.

[/mks_list]
Fonte: austria.info



95 Condivisioni