Rifugio Monte Rosa Hütte

Il rifugio è situato a 2883 m., sul ghiacciaio di Garnergrot, ed è una moderna struttura ecocompatibile e con una vista mozzafiato che spazia dal Monte Rosa al Cervino e sulla parete nord dei Lyskamm. E’ Soprannominato “Cristallo di roccia” e c’è voluto un solo anno per costruire la struttura (prefabbricata in legno), su un progetto dello “Studio Monte Rosa” del Politecnico di Zurigo realizzato con la collaborazione del Club Alpino Svizzero e frutto di un progetto realizzato da EMPA, Istituto Nazionale Svizzero.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Svizzera)
Valle: Valle di Zermatt

DIFFICOLTÀ

EE

Itinerario Escursionistico per esperti
Itinerario generalmente segnalato ma che richiedono capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su terreno impervi e infido (pendii ripidi, scivolosi di erba, misti di rocce ed erba, roccia, detriti). Terreno vario, a quote relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento, ecc). Tratti rocciosi, con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minor impegno). Restano esclusi i percorsi su ghiacciai, anche se pianeggianti e/o all’apparenza senza crepacci. Necessita di esperienza di montagna in generale e buona conoscenza dell’ambiente alpino; passo sicuro e assenza di vertigini; equipaggiamento, attrezzatura e preparazione fisica adeguati. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l’uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbrago, ecc).

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Rotemboden
Quota di partenza:  850 m  |  Dislivello: 940 m  |  Tempo di percorrenza: 3/4 ore
Periodo di Apertura: da metà Giugno a metà Settembre
Posti letto: 120 posti (Per ragioni di igiene, è obbligatorio il sacco a pelo)
Gestione:  Club Alpino Svizzero (Manuela e Horst Brantschen)
Tel.  +41 027 967 21 15 | +41 027 956 31 50



COME SI RAGGIUNGE
ACCESSO ESTIVO
Il modo più semplice per raggiungere il rifugio è prendere il treno da Zermatt fino a Rotemboden. E’ anche possibile andare a piedi seguendo la strada e successivamente il sentiero, seguendo le indicazioni per il Gornergrat. Quest’ultima è una piacevola passeggiata nei boschi sopra Zermatt, che passa per Riffelalp e Ridfelberg.

Giunti a Rotemboden, prendere il sentiero che porta al ghiacciaio del Gorner (in tedesco Gornergletscher). Il sentiero è segnalato con pali, bandierine, bolli bianchi e blu ed in alcuni tratti è attrezzato con corde fisse. A causa del notevole abbassamento del ghiacciaio, in alcuni tratti sono presenti pioli in legno e cavi, soprattutto nei pressi del rifugio.

Prestare particolare attenzione sul ghiacciato del Gornergletscher se non in ottime condizioni, preferire eventualmente il sentiero che parte dalla morena sotto il rifugio.
[2,5/3 ore]

ACCESSO INVERNALE
In inverno è possibile raggiungere il rifugio anche dallo Stockhorn. Lo Stockhorn è raggiungibile dalla valle sottostante tramite il treno per Gornergrat e quindi con la funivia per Hohalligrat e successivamente per Stockhorn o attraversando la cresta fino al Gornergrat. Giunti al passo Stockhorn si prosegue per Plattje Unteren e quindi si raggiunge il rifugio.
[2,5/3 ore]

Alternativamente è possibile salire da Furi attraverso il ghiacciaio del Gorner. Il percorso, non segnalato, richiede molta attenzione, un adeguata attrezzatura (corda, piccozza e ramponi) e allenamento ed è consigliato andare in cordata. Il percorso è di circa 9km con un dislivello di 940m.
[4 ore]

Fonte: monterosa4000.it

RIFUGI RAGGIUNGIBILI
Capanna Regina Margherita | Rifugio C. Gnifetti | Rifugio Città di Mantova 

TRAVERSATE
Rifugio C. Gnifetti per il colle del Lys | Capanna Gandegg (Gandegghütte) | Capanna Britannia (Britanniahütte)

ALPINISMO
Dufour | Nordend | Punta Gnifetti | Jagerhorn | Lyskamm orientale | Lyskamm occidentale | Castore | Polluce | Cima di Jazzi

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VALLE DEL LYS »

GRESSONEYCANTON VALLESEZERMATT