Bivacco Cà Bianca

Il Bivacco Ca’ Bianca è situato in alta Val Starleggia a poca distanza dal confine elvetico e a nordest dal Pizzo della Sancia o Pizzo Montagna (m. 2714) a 2560 m.

Gruppo Montuoso: Valchiavenna (Italia)
Valle: Val San Giacomo – Val di Lei



DIFFICOLTÀ

E

Itinerario Escursionistico 
Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate. Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc). Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Rifugio Curti
Quota di partenza:  1885 m  |  Dislivello: 700 m  |  Tempo di percorrenza: 2 ore
Periodo di Apertura: In permanenza
Posti letto: 12 posti
Gestione:  CAI – Sezione di Valle Spluga
Tel. n.d.

COME SI RAGGIUNGE


Questo bivacco sorge a pochi passi dal territorio svizzero, al passo di Barna; nei suoi pressi giungeva una teleferica che serviva ai lavoratori della cava qui presente. La struttura è utilizzata come appoggio per le ascensioni alle cime che si presentano ad ovest di esso, facendo da spartiacque tra Italia e Svizzera. Per raggiungerlo si può arrivare sia dal rifugio Curti, in Val Starleggia, che dal bivacco Passo del Servizio, ai quali rimandiamo per i rispettivi percorsi. Dal rifugio Curti si procede, salendo per vaghe tracce, in direzione sud, sino ad incontrare il sentiero C21 del “Trekking Valle Spluga”. Quindi lo si percorre verso destra (in direzione ovest) per pietraie e pascoli, il tutto in circa 2 ore e con 700 metri di dislivello. Dal bivacco Passo del Servizio, si deve scendere a valle, per poi seguire le indicazioni per il rifugio Curti (sentiero C21), entrando in Valle della Sancia, fino ad incontrare il bivio descritto sopra e, come già detto, continuare in direzione ovest, attraversando un torrente e poi salendo per pietraie e pascoli. Tempo di percorrenza: circa 2.30 ore. Un ultimo itinerario parte da Isola di Madesimo, seguendo inizialmente i segnavia del sentiero C30, quindi immettendosi nel C20 che passa per il Pian dei Cavalli e per il Lago Bianco, poi sale per traccia al rifugio. Tempo di percorrenza: circa 3 ore.
Fonte: paesidivaltellina.it  |   Autore: M. Dei Cas

SCARICA LA TRACCIA .GPX

ESCURSIONI
Rifugio Curti | Bivacco Passo del Servizio

VEDI TUTTI I BIVACCHI DELLA VALCHIAVENNA »

LAGO BIANCOVAL STARLEGGIA

1 Condivisioni