Bivacco Hinderbalmo


Situato a 1910 m. in un baitello dell’Alpe Hinderbalmo sul splendido dosso erboso a SW del Faderhorn.

Gruppo Montuoso: Monte Rosa (Italia)
Valle: Valle Anzasca


DIFFICOLTÀ

[mks_highlight color=”#ffff66″]E – Itinerario Escursionistico [/mks_highlight]

Itinerario che si svolge su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce su terreno vario (pascoli, pietraie, detriti), di solito con segnalazioni. Possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppa a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate. Può avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi ne impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (cavi, scalette, pioli) che però non richiedono l’uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, ecc). Richiede un certo senso d’orientamento, una certa conoscenza ed e esperienza di ambiente alpino, allenamento alla camminata, calzature ed equipaggiamento adeguati.

ALTRE INFORMAZIONI

Località di partenza: Località Pecetto
Quota di partenza:  1362 m  |  Dislivello: 548 m  |  Tempo di percorrenza: 2 ore
Periodo di Apertura: Sempre aperto e su richiesta
Posti letto: 4 posti
Gestione:  CAI Sezione di Macugnaga
Tel. +39 0324 65485

COME SI RAGGIUNGE

Da Macugnaga, frazione Pecetto, lasciamo il grande parcheggio della seggiovia (2 bar-ristoranti) e ci incamminiamo seguendo la larga mulattiera che segue la traiettoria della seggiovia stessa. In corrispondenza di un bivio, a sinistra si prosegue attraversando il torrente verso l’Alpe Burky (stazione intermedia dei due tratti di seggiovia che raggiungono il Belvedere a poco meno di 2.000 metri), diritti invece costeggiamo il corso d’acqua sulla riva destra e seguiamo la direzione della segnaletica gialla che indica il Bivacco Hinderbalmo-Kovacs. Poco dopo, lasciato il torrente, la mulattiera diventa sentiero inizialmente un po’ ripido ma comunque ben segnato. Passato un ponticello in una goletta raggiungiamo altri cartelli gialli che ci indicano la direzione. Da qui il sentiero diventa un saliscendi fino ad arrivare al Bivacco Hinderbalmo-Kovacs.

Possiamo raggiungere il Bivacco Hinderbalmo-Kovacs anche dal Belvedere. A piedi lo raggiungiamo da Pecetto andando all’Alpe Burky (2 bar-ristoranti), proseguiamo poi con il sentiero che passa in una zona cespugliosa e boscosa. Terminata questa zona procediamo in una macchia erbosa fino al Rifugio C.A.I. Saronno, situato in una verde conca. Alla destra del rifugio riprendiamo il sentiero che continua nel bosco. Dopo una breve radura, siamo al Belvedere (1 bar-ristorante). Per abbreviare notevolmente prendiamo i 2 tratti di seggiovia: Pecetto-Alpe Burky e Alpe Burky-Belvedere. Come indicato su un grosso sasso in fondo allo spiazzo dell’arrivo al Belvedere, prendiamo a destra una breve salita che ci porta alla morena del Ghiacciaio. La attraversiamo seguendo attentamente i segnavia e ci troviamo in prossimità dell’Alpe Fillar. Qui troviamo la segnaletica gialla che ci indica la direzione. Questo percorso si congiunge più a monte (in corrispondenza di cartelli gialli) a quello sopra descritto.
Fonte: monterosa4000.it

TRAVERSATE
Bivacco Belloni Valentino | Rifugio Sella Eugenio

ALPINISMO
Cresta di Stenigalchi | Faderhorn | Pizzo Croce

Vedi tutti i bivacchi della Valle Anzasca »

6 Condivisioni