Rifugio Baita del Capriolo

Il rifugio sorge, a 1960 m., sulla sponda occidentale del grandioso bacino artificiale della Val di Lei, poco sopra lo sbarramento della diga. E’ una struttura a gestione familiare che abbina cucina della tradizione valtellinese al “plus” di prodotti a “km zero” – primi ottimi, formaggi e salumi idem, polenta e salmi di cervo – ambientazione e vista spettacolare.

Gruppo Montuoso: Valchiavenna (Italia)
Valle: Val San Giacomo – Val di Lei



DIFFICOLTÀ

T

Itinerario Turistico 
Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata.

ALTRE INFORMAZIONI
Località di partenza: Diga della Val di Lei
Quota di partenza:  1961 m  |  Dislivello: 0 m  |  Tempo di percorrenza: 5 minuti
Periodo di Apertura: da metà Maggio a fine Novembre (con prenotazione durante le feste natalizie)
Posti letto: 48 posti
Gestione:  Valentino Del Curto
Tel. +39 348 2260889

COME SI RAGGIUNGE

Per accedere al rifugio ci sono due possibilità:

IN AUTO: dal passo dello Spluga si scende nel cantone dei Grigioni fino a Splügen e poi ad Avers, quindi si risale in Val Ferrera. Poco oltre l’abitato di Innerferrera c’è un bivio sulla destra, che porta fino alla galleria oltre la quale si arriva alla dogana ed al piazzale antistante la diga, ove è opportuno parcheggiare. La galleria è aperta solo da maggio a novembre, dalle 5 del mattino alle 22. La diga, costruita negli anni ’50, è lunga 700 metri e alta 173 e fa da sbarramento al Reno di Lei, uno dei corsi d’acqua che formano il fiume Reno. Passata la diga, il rifugio si raggiunge sulla destra con 15 minuti a piedi.

A PIEDI, con una lunga camminata di 4/5 ore: si parte dal rifugio Chiavenna e si valica il passo Angeloga oppure si sale da Madesimo in funivia al Groppera e si scende al rifugio con un’ora di cammino. Al rifugio si possono noleggiare delle biciclette con le quali si può agevolmente percorrere la stradina che costeggia la sponda occidentale del lago, che è lungo circa dieci chilometri.

SEI PRONTO? SCARICA LA TRACCIA .GPX

VEDI TUTTI I RIFUGI DELLA VALCHIAVENNA »

PASSO ANGELOGAVAL DI LEI

11 Condivisioni